LogoDaliacom300x85

La Legge 265 del 22.11.2002, il decreto “Salva Italia” (Legge 214 del 22.12.2011) e la Legge n°106/2011 hanno introdotto importanti novità, soprattutto in materia di riscossione coattiva. A decorrere dal 30.06.2013, riguardo le entrate tributarie e patrimoniali dei Comuni e delle società da essi partecipate, non sarà più competenza delle società Equitalia procedere alle attività di accertamento, liquidazione e riscossione, spontanea e coattiva. Saranno gli stessi Comuni a procedere all’incasso delle loro entrate tributarie e patrimoniali.

In questo scenario di cambiamento, caratterizzato da manovre finanziarie basate su pesanti tagli agli Enti Locali, resta un punto fermo la necessità per l’ente pubblico di assicurarsi un flusso di entrate regolari. In sintonia con le sue esigenze, la nostra società è in grado di effettuare un intervento coattivo efficace e diretto.

I vantaggi che offriamo ai Comuni sono:

  • Apertura di un front office
  • Indipendenza nella riscossione
  • Gestione dei flussi finanziari
  • Incisività nel recupero
  • Mantenimento del software
  • Nessun aggio da pagare